Asti God’s Talent non sarebbe pensabile senza la presenza del coro “storico” di Villanova: per il quarto anno consecutivo saliranno sul palco i vincitori della prima edizione del festival musicale della Pastorale Giovanile.
In un accordo di allegria e professionalità, la domenica sera i componenti del coro si ritrovano nel cortile del loro oratorio e, disposti in cerchio, iniziano a prepararsi con una serie di esercizi vocali.
Al centro, a guidarli con il sorriso e la passione di chi ama il proprio lavoro, Francesca Gilli, direttrice del coro sin dalla prima edizione. Terminati gli esercizi, i ragazzi si spostano all’interno delle stanze dell’oratorio: disposti secondo un ordine preciso di voci, fogli alla mano, strumenti pronti a lato, la direttrice dà il via alle prove.
In una perfetta sintonia e armonia di voci polifoniche prendono forma i canti previsti per l’evento dell’8 luglio nel cartellone di Asti Musica: la scelta è ricaduta su “Re dei Re” e “Credo in te Signor”. Quest’ultima costituisce una rivisitazione di “Nearer my God to Thee”, arrangiata nell’armonia e modificata nel testo, utilizzando le parole del “Credo in te Signor”.
“Abbiamo scelto canti di rinnovamento dello spirito – spiega Marco Vallosio, corista e marito della direttrice – perché sono molto musicali e inedite in ambito liturgico. Vogliamo proporre novità e liturgia”. Il gruppo del coro è molto vario nelle diverse personalità dei suoi membri: studenti, lavoratori, animatori, chi impegnato nella vita parrocchiale e nella Proloco, chi dedito ad attività di volontariato e chi canta nella banda filarmonica comunale di Villanova. I coristi sono: Giada Pisanelli, Giulia Carlucci, Elena Natta, Marina Greco, Cecilia Negro, Paola Dellaferrera, Jessica Ianni, Silvia Franco, Elisa Meriano, Alessia Muzzin, Mara Politi, Marianna Dellaferrera, Roberta Romanelli, Barbara Colombo, Viviana Zaccone, Chiara Piovan, Federico Chiavaro, Federico vigna, Vittorio Gamba, Francesco Gamba, Andrea Citiulo, Gianmario Bergamin, Lorenzo Angeloni, Marco Vallosio, Marco Tomadon , Angelo Cavalla, Gianluca Natta, Alessandro Strazzacappa , Maurizio Sapiente, Antonio Mahagna, Razvan Dogaru Balan, Alexandru Dogaru Balan, Daniel Dogaru Balan, Riccardo Negro, Francesco Carlucci, Christian Panero, Chiara Miola; accompagnati dai musici: Vittorio Gamba (pianoforte-corno), Lorenzo Angeloni (chitarra), Francesco Carlucci (batteria), Christian Panero (basso), Riccardo Negro (xilofono), Cecilia Negro (flauto), Alessandro De Matteis (violino). Tutti insieme, in una grande sintonia di gruppo, condividono passione, entusiasmo e dedizione per la musica e l’evento che Asti God’s Talent rappresenta.
Per informazioni, foto, video e vedere la diretta delle prove, è possibile connettersi alle pagine Instagram astigodstalent e pgasti e la pagina Facebook Asti God’s Talent.

Il concorso della Gazzetta d’Asti

Per il quarto anno la Gazzetta d’Asti ha organizzato il che premia il coro che riceverà più tagliandi. Per votare il coro preferito basta acquistare la Gazzetta d’Asti, barrare la casella del team favorito, ritagliare il coupon e consegnarlo alla redazione in via Monsignor Rossi 6 (14100 – Asti), o spedirlo tramite posta ordinaria.
Chi riceverà più tagliandi verrà premiato sul palco di piazza Cattedrale dal direttore del giornale don Vittorio Croce.