Home » Cronaca » Caso Ceste. I carabinieri di Asti ritrovano il cane di famiglia

Caso Ceste. I carabinieri di Asti ritrovano il cane di famiglia

elena cesteRisolto l’enigma del cane di Elena Ceste, il noto Gandalf di razza Springer Spagnel inglese, maschio, di colore bianco maculato marrone di circa due anni. A seguito degli accertamenti dei Carabinieri di Asti, lo Springer è stato rintracciato in buone condizioni presso un allevamento dell’astigiano. Gandalf è arrivato nel 2013 nella famiglia dei Buoninconti che lo ha restituito a marzo 2014 al precedente proprietario. Le verifiche hanno appurato che la bestiola nei mesi scorsi, prima di giungere a novembre nell’ultima dimora, sita a 20 chilometri dalla villetta di Costigliole d’Asti, ha albergato presso privati nell’albese e nel savonese, che ne sconoscevano la storia. I carabinieri hanno acquisito la documentazione inerente l’animale ed hanno informato la Procura della Repubblica di Asti, a cui nei giorni scorsi è stata presentata una denuncia da parte dell’Associazione italiana difesa animali ed ambiente sulla presunta scomparsa di Gandalf.

Intanto a quasi un anno dalla scomparsa della donna, il 24 gennaio 2014, non è ancora stata fissata una data certa per i funerali. Voci dicono che le esequie verranno celebrate in forma privata entro la fine del mese a Govone, paese d’origine della famiglia Ceste.