Home » Cronaca » Delitto Ceste: la corte d’appello di Torino conferma la condanna a 30 anni per Buoninconti

Delitto Ceste: la corte d’appello di Torino conferma la condanna a 30 anni per Buoninconti

Questa sera, la corte d’appello di Torino, dopo sette ore di camera di consiglio ha  confermato la condanna a 30 anni di reclusione per Michele Buoninconti 47 anni il  vigile del fuoco accusato di avere ucciso la moglie Elena Ceste. Il delitto nel 2014 in  frazione Motta di Costigliole d’Asti. Le motivazioni della sentenza saranno rese note  fra 90 giorni. Gli avvocati della difesa hanno annunciato ricorso in cassazione.