Home » Cultura » Anche per Blini tutto esaurito a “I mesi del giallo in solitaria”

Anche per Blini tutto esaurito a “I mesi del giallo in solitaria”

SONY DSCLa pioggia non ha fermato, ieri pomeriggio, gli appassionati de “I mesi del giallo in solitaria”: piena la sala del Municipio di Chiusano per Maurizio Blini.
Lo scrittore torinese ha dialogato con Roberta Arias sul suo ultimo libro “Fotogrammi di un massacro”, ambientato in parte anche ad Asti, e nel quale si ritrovano – come ha confermato lui stesso con dovizia di particolari – rimandi autobiografici e situazioni vissute nel suo lungo lavoro di poliziotto.
Nel raccontarsi, non sono mancati momenti di amara sincerità, ma anche di pregnante ironia.
Sollecitato da Marisa Varvello, Blini ha poi annunciato di avere in cantiere due nuovi libri da dare alle stampe: un motivo in più per tornare nell’Astigiano il prossimo anno.
“I mesi del giallo in solitaria”, intanto, tornerà sabato 13 dicembre per l’ultimo dei quattro appuntamenti in programma: alla Casa di Alice, alle 17, Enrico Pandiani, uno degli scrittori più assidui negli incontri in Val Rilate della rassegna, presenterà “I semi del male”, libro edito da Rizzoli e di cui lo scrittore torinese è coautore insieme ad altri cinque maestri del noir (Bonini, Dazieri, De Cataldo, Fois, Morchio).
Modera Marisa Varvello, sindaco di Chiusano, comune che promuove la manifestazione con Associazione culturale Comunica, Israt e il b&b La Casa di Alice. Ingresso libero.