Home » Cultura » “In marcia sul posto”: si presenta a Chiusano il lavoro di Fabrizio Cassullo

“In marcia sul posto”: si presenta a Chiusano il lavoro di Fabrizio Cassullo

in marcia sul postoA Chiusano, sabato 20 dicembre alle 17, nella sala del municipio sarà presentato “In marcia sul posto” (Espansione Grafica). Si tratta del lavoro della tesi universitaria di  Fabrizio Cassullo, consigliere comunale e “chiusanese di nascita e di cuore” come lui si  definisce, che ha cercato d’indagare le persone, i vissuti, le aspettative, i rimpianti, i ricordi   che intrecciandosi influenzano e formano il tessuto sociale di una comunità.
Questo libro rappresenta la restituzione scientifica della storia degli ultimi cent’anni di   una piccola comunità del Monferrato e delle generazioni che l’hanno determinata, perché   tutti ne possano prendere consapevolezza.

Nella ricorrenza delle feste natalizie, offrire alla Comunità la scrittura dell’evolversi delle   varie generazioni e dei loro legami diventa un gesto di creazione d’ordine nel marasma dei   “si dice…” , “ho sentito…”, “forse è andata così”, “mio nonno diceva ….” che confondono   le nostre idee e non ci permettono di costruire la sequenza degli eventi secondo principi di   causa/effetto per facilitare il ricordo e la narrazione alle future generazioni.   L’autore ne parlerà con Marisa Varvello, Sindaco di  Chiusano d’Asti e con Manuela Olagnero, docente del Dipartimento di Culture, Politica   e Società dell’Università di Torino.  Durante l’incontro l’attrice Patrizia Camatel, del Teatro del Acerbi,   interpreterà alcuni passi del libro.

Dalla prefazione di Manuela Olagnero:  “Raccontare le vicende di una comunità che si conosce benissimo, dove anzi si è nati e   vissuti, sembra più facile che immergersi per la prima volta in un ambiente estraneo, con   cui non si ha nessuna famigliarità  Ma non è così. Quando l’obiettivo è ritornare da dove si è partiti, ma facendosi domande  cui non si era mai pensato prima, le cose si fanno più complicate “.

Ingresso libero