Home » Cultura » musica » L’Orchestra Sinfonica Città di Asti torna alla musica classica

L’Orchestra Sinfonica Città di Asti torna alla musica classica

Dopo la partecipazione al nuovo disco della PFM come Symphsonic Orchestra, e la collaborazione del suo quartetto d’archi allo spettacolo di Giorgio Faletti “Da quando a ora in scena”, l’Orchestra Sinfonica di Asti torna alla classica, cimentandosi con l’opera pucciniana “Tosca”, che andrà in scena al Teatro Alfieri il 24 maggio alle 21e il 26 maggio alle 16 e per la quale sono ancora disponibili biglietti.
Un evento che si preannuncia come imperdibile sia per la partecipazione di grandi nomi che per il coinvolgimento di altre realtà artistiche locali, puntando sull’astigianità, e di alcuni istituti scolastici che prenderanno parte all’allestimento: un modo nuovo e più diretto per avvicinare gli studenti a questo mondo, assistendo alla nascita e alla crescita di uno spettacolo complesso ma, nel contempo, adatto ad ogni tipologia di pubblico.
Sul podio il Maestro Marcello Rota, direttore astigiano conosciuto a livello internazionale, la cui bacchetta condurrà non solo l’orchestra di 50 elementi, rigorosamente nella buca, ma anche le voci di Cavaradossi, Tosca e Scarpia, interpretati da Valter Borin, Stefanna Kybalova e Alberto Gazale,  artisti giovani ma con una carriera oramai consolidatasi nei più grandi teatri come la Scala di Milano, l’Opernhaus di Zurigo, il Regio di Parma, l’Arena di Verona, La Fenice di Venezia, il Deutsche Oper di Berlino e il Teatro Real di Madrid.
Per avvicinare ulteriormente il pubblico a quest’opera, venerdì 10 maggio alle 21 alla Casa del Teatro di Via Goltieri, si terrà “Aspettando Tosca…”, una conferenza originale organizzata dall’Associazione Ondesferiche, a ingresso libero, durante la quale si darà spazio a tutti coloro che hanno collaborato alla sua realizzazione, concentrandosi sul percorso di ideazione e realizzazione.
I biglietti per Tosca sono disponibili a 20 euro per platea, barcacce e palchi (rudotto 15 euro per i possessori della tessera Sostenitori Orchestra Sinfonica di Asti), 15 euro per il loggione.
Per informazioni e prenotazioni: 0141/399057 – 0141/300040 (dal martedì al venerdì, orario continuato 10-17).