Home » Cultura » musica » Partita con successo la maratona dell’Alma

Partita con successo la maratona dell’Alma

almaSuccesso, venerdì scorso, all’Auditorium della Trinità di Nizza Monferrato, per il concerto di apertura della Maratona Musicale a cura dell’Associazione Alma. Una rassegna che ha voluto partire subito in grande, con il concerto considerato tra i più complessi, se non il più complesso che Beethoven abbia scritto. Una serata scorrevole, tra le note del Quarto Concerto, eseguite da Adele Viglietti, primo violino, Giulia Arnaud, secondo violino,Virginia Luca, viola, Chiara Di Benedetto, violoncello, Mattia Bonifacino, contrabbasso, Ernesta Aufiero, pianoforte e le letture delle lettere più significative che il compositore ci ha lasciato, con la voce dell’attore Fabio Pasciuta, che è riuscito a catturare il pubblico, strappando numerosi applausi. Gli allievi dell’Associazione hanno poi chiuso in leggerezza la serata, stemperando quella tensione drammatica che ha caratterizzato la prima parte della serata, eseguendo e commentando i brani celebri del compositore, quali Per Elisa, l’Inno alla Gioia, la Quinta Sinfonia. La rassegna, nata su idea di Ernesta Aufiero, Presidente dell’Associazione Alma, è costituita da 5 appuntamenti, tutti in luoghi differenti e con in programma i capisaldi della letteratura pianistica, grande sfida e grande atto d’amore per la musica. L’ idea è nata ispirandoci al mito greco della Kalokagathia, principio che unisce estetica ed etica, concependole come valori indivisibili, ed è così che noi concepiamo il nostro essere musicisti, perchè un grande amore per la musica richiede un grande impegno etico ed una grande impresa. Nel susseguirsi delle varie tappe, si passerà da un quintetto d’archi ad una grande orchestra sinfonica, Alma vuole scommettere sui giovani e sul loro entusiasmo per la musica, perchè La Bellezza salverà il mondo. Il prossimo appuntamento per l’Alma non riguarda la Maratona, la cui seconda tappa sarà una sorpresa, ma sarà il concerto di Natale, con l’Orchestra Femminile e il Coro Polifonico Astense.