Home » Politica ed economia » politica » Paolo Romano e le “Vacanze Renziane”

Paolo Romano e le “Vacanze Renziane”

Vacanze-Renziane-1024x1024Sta facendo discutere il post pubblicato dal deputato astigiano Paolo Romano sul proprio sito dal titolo “Vacanze renziane”.

Scrive Romano: “Martedì 30 dicembre del fu 2014 un Falcon 900 della flotta di stato solca i cieli del Mediterraneo. Riporta a casa da Tirana il nostro SuperPremier.
Secondo i piani di volo il Falcon dovrebbe far rotta su Roma, ma evidentemente il premier ha fretta. Deve andare in vacanza.
Dunque perché perdere tempo?
Abbiamo un Premier che va avanti con la forza delle decisioni. Quindi anche il Falcon si deve adeguare. Dirottato su Firenze, imbarca moglie e figli del Presidente del Consiglio e riparte alla volta di Aosta.
Piccola parentesi: avete presente in che condizioni versa questo aeroporto? I consiglieri aostani del Movimento 5 Stelle ne denunciarono tempo fa la condizione di completo abbandono dell’aerostazione.
Più che un aerostazione è un cantiere abbandonato che non si sa se mai prenderà la forma di un aerostazione degna di questo nome.

Ma queste son quisquilie.
Arriva l’ordine e la struttura si adegua tra paglia di roccia imballata, cartongesso in disfacimento.
E il Falcon con Renzi e famiglia atterra alle 21,25 sempre di martedì.
Vacanze a Courmayeur. All’insegna del risparmio ovviamente. Di chi? Di Renzi e famiglia che alloggia nella caserma degli Alpini a spese della comunità (noi).
Qualche considerazione: Un Falcon quando si muove, ha un costo notevole (euro 9000 all’ora).
Tale aereo è sì atterrato sulla pista del quasi aeroporto di Aosta , ma non ha potuto sostarvi che il tempo necessario per sbarcare la famigliuola in vacanza. Dopo ha ripreso subito il volo per tornare a Roma.
Domanda (lecita): quanto è costato questo volo di stato in missione-vacanza?
A mio avviso c’è qualcosa di spudorato.

Abbiamo una situazione difficilissima.
Da mesi e mesi si chiede dall’alto agli Italiani di fare sacrifici… E gli Italiani son costretti a fare sacrifici senza che glielo si ricordi.
Poi si assiste ad uno scialo di mezzi pubblici del genere.
Ma vi ricordate il presidente Pertini? Vi potreste anche solo immaginare Pertini che usa un volo di stato, un aereo di lusso, per portare la moglie a sciare?

Ovviamente prima di scrivere mi sono accertato di tutti questi spostamenti, oltre alla seguente schermata del radar, che mostra l’aereo presidenziale che, dopo aver caricato la famiglia a Firenze fa rotta verso Aosta, qui potete consultare tutti i piani di volo.

Nella schermata del radar che ho postato c’è un errore dovuto al sistema, che indica come modello di aeromobile un airbus 319, in realtà come si evince dai piani di volo il veivolo effettivamente utilizzato è un falcon F900, aeromobile più piccolo e in grado di atterrare sulla corta pista dell’aeroporto di Aosta.
I codici degli aeroporti sono facilmente verificabili da tutti su Wikipedia“.