Home » Primo Piano » ambiente » Gli astigiani votano la tela vincitrice di “Pennellate in libertà”

Gli astigiani votano la tela vincitrice di “Pennellate in libertà”

SONY DSCUna balena sospinta da un’onda di conchiglie, nel profondo delle sabbie astiane: è la tela vincitrice di “Pennellate in libertà”, progetto ideato nell’ambito di Verdeterra per la 5F del Liceo Artistico Benedetto Alfieri. Autore del lavoro è Fabio Celestre, chiamato con i suoi compagni a reinterpretare le collezioni del Museo Paleontologico dopo averlo visitato e studiato con la professoressa Carla Balbo.
La tela, senza titolo, dello studente è stata la più votata dagli astigiani: oltre 250 coloro che hanno espresso la preferenza per una delle dodici tele in mostra al museo. Il vincitore è stato premiato nei giorni scorsi da Aree Protette Astigiane (presente il commissario straordinario Felice Musto) e Associazione culturale Comunica, ideatrici del progetto: per lui un buono acquisto di materiali pittorici.
Al secondo posto gli astigiani hanno voluto la tela di Giorgia Sanlorenzo, al terzo quella di Tecla Casamento. Apprezzati anche i lavori degli altri studenti della 5F che durante la premiazione hanno raccontato le sollecitazioni provate dinanzi ai grandi cetacei fossili vissuti milioni di anni fa nelle acque del Mare Padano: Valentina Alampi, Leonardo Alliata, Serena Amerio, Ludovica Carosso, Gianluigi Gallucci, Gianluca Porzio, Samuele Salvadore, Valentinas Skliar, Eloise Stabile.