Home » Primo Piano » ambiente » Protezione civile: precipitazioni in generale attenuazione

Protezione civile: precipitazioni in generale attenuazione

pioggia ad astiCome segnalato dal Centro Funzionale Regionale la vasta circolazione depressionaria, che sta interessando il nostro territorio da quattro giorni, continua a convogliare masse d’aria umida sulla nostra regione ancora per il pomeriggio odierno, ma con precipitazioni in generale attenuazione.

Da domani sono attese precipitazioni meno diffuse ed intense, anche se proseguirà questa fase caratterizzata da nuvolosità estesa. Un nuovo peggioramento è previsto dalla seconda parte di mercoledì, più marcato nella giornata di giovedì, con una quota delle nevicate in progressivo calo fino ai 1500 m circa.

Nel Torinese, Astigiano e Cuneese i corsi d’acqua hanno avuto incrementi significativi: sono state superate le soglie di attenzione del Belbo a Castelnuovo
(Asti) e del Borbore a San Damiano (Asti), del torrente Ghiandone a Staffarda (Cuneo) e dell’Ellero a Mondovì (Cuneo) ora tutti in fase discendente. Il torrente Banna (Torino) si è avvicinato alla soglia di pericolo ed è ora in diminuzione. La piena del Tanaro sta transitando tra Alba ed Asti con valori che hanno superato la soglia di attenzione. Il fiume Po che è cresciuto di oltre tre metri, ha superato il livello di attenzione in diversi punti e raggiungerà i massimi livelli nella giornata odierna.

Sulla base della previsione delle piene e degli effetti al suolo attesi, il Centro Funzionale mantiene “arancione” il livello di allerta per rischio idrogeologico sui fiumi Tanaro e Po.

La Protezione Civile Regionale continua a monitorare l’evoluzione della situazione meteorologica e le ricadute sul territorio.