Home » Primo Piano » ambiente » Tutele del suolo agricolo. Nei prossimi mesi una legge per renderle efficaci

Tutele del suolo agricolo. Nei prossimi mesi una legge per renderle efficaci

ferreroLa Giunta regionale  ha affrontato il tema della difesa del suolo in Piemonte.
“Sono molto soddisfatto della posizione assunta dal presidente   Chiamparino e dell’intera Giunta – commenta l’assessore all’agricoltura GiorgioFerrero -. La difesa del suolo agricolo e del suolo vergine è assolutamente una   priorità, visti i danni che decenni di cementificazione hanno prodotto sul nostro territorio”.
“La nostra non è solo una affermazione di principio. Un apposito provvedimento egislativo provvederà nei prossimi mesi a tutelare il suolo agricolo e quello vergine, in modo che non possa più diventare oggetto di speculazioni edilizie – continuan -. Oggi tutelare il suolo non significa solo difendere il settore   agricolo e il peso che ha nell’economia piemontese. Significa anche salvaguardare   il paesaggio, un atto necessario per tutelarne la bellezza, il suo immenso valore estetico, ma anche un volano turistico; significa poi svolgere una funzione positiva, di prevenzione, di fronte al dissesto idrogeologico che colpisce anche la nostra   Regione, i cui principali responsabili sono la cementificazione e la speculazione edilizia.
“In Piemonte si è già costruito troppo. Di fronte alle migliaia di edifici rimasti  inutilizzati, sarebbe sbagliato far finta di nulla e continuare nella corsa alla cementificazione – conclude -. Cominciamo innanzitutto a riutilizzare gli immobili inutilizzati. Servirà a non lasciarli abbandonati, garantendone il valore, e a rilanciare l’utilizzo agricolo dei terreni, la loro salvaguardia, la tutela del suolo e dell’equilibrio idrogeologico, insieme a quello del paesaggio e della sua bellezza. Sono valori su   cui il Piemonte deve scommettere se vuole costruire un futuro capace di rispondere alle sfide in atto”.