Home » Primo Piano » appuntamenti » Tutto pronto per la fagiolata di Castiglione

Tutto pronto per la fagiolata di Castiglione

fagiolata7Domani 2 gennaio a Castiglione frazione di Asti è in programma una festa popolare che  si ripete da oltre otto secoli. “La Fagiolata di Castiglione” è anche la prima  manifestazione folcloristica dell’anno in Piemonte.  La storia della “Fagiolata” è nata nel 1208 da una lunga vertenza tra i vertici della  Chiesa di Asti ed un signorotto di Castiglione. La Curia diocesana per appianare le  divergenze si era impegnata a celebrare ogni anno nella locale chiesa parrocchiale  una messa in suffragio dei parenti defunti e la distribuzione ai poveri di una “emina”  ( antica unità di misura corrispondente a circa 15 chili di oggi) di fagioli e ceci. Nel  documento che si trova nel biblioteca del seminario di Asti si legge: “…et minam  unam leguminum pauperibus erogare” .  E, ancora oggi ogni anno a cura della pro loco dalle prime ore del mattino sulla  piazza del paese vengono cotti in una ventina di “caudere” ( pentoloni) sei quintali di  fagioli e ceci conditi con cotiche di maiale. A mezzogiorno dopo la Messa una folla  si accalca sulla piazza con pentole e contenitori vari per avere gratuitamente alcuni  mestoli del gustoso piatto.  Nel programma della giornata: alle 10 sulla piazza musiche popolari e “brandi”;  alle 10,30 Messa ed al termine della celebrazione sfilata rievocativa in costume.  Alle 11,30 sfilate di coscritti, membri della confraternita dei “Batì”, sbandieratori e  tamburini. Ore 12 benedizione dei fagioli e la distribuzione.