Home » Primo Piano » attualità » Ferruccio Marello riconfermato alla presidenza dell’Anap di Confartigianato Asti

Ferruccio Marello riconfermato alla presidenza dell’Anap di Confartigianato Asti

anapSi è svolta mercoledì 26 novembre presso i locali di Confartigianato Asti l’Assemblea Ordinaria dei Soci Anap (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati) del Gruppo Territoriale di Asti per il rinnovo delle cariche sociali.
E’ stato confermato alla Presidenza del sodalizio astigiano di Piazza Cattedrale ad Asti Ferruccio MARELLO, artigiano arredatore di Castell’Alfero. Nell’esprimere la soddisfazione per la fiducia accordatagli dal nuovo Direttivo, Marello ha aggiunto: ”E’ una vera soddisfazione poter continuare a guidare questo Gruppo. C’è molto da fare ed anche per questo abbiamo deciso di allargare il nuovo Consiglio a ben 11 rappresentanti. Questo ci permetterà di affrontare al meglio e con maggiore efficacia le iniziative che andremo ad intraprendere, nonché continuare a svolgere quella legittima rappresentanza per la categoria”.
Il Presidente Marello sarà affiancato nel suo lavoro dal vice presidente Carlo Benotti di Agliano Terme (artigiano e consulente tecnico), dai Consiglieri Marina Crivello di Celle Enomondo (artigiana ceraiolo), Luigi Poggi di Asti (artigiano fotografo), Angelo Piccatto di Asti (già artigiano), Angelo Cipolla di Asti (ex dipendente), Giulio Cesare Saracco di Asti (artigiano orafo), Renato Villero di Cossombrato (già artigiano), Giuseppe BASSO di Canelli (già artigiano), Renzo Adriano di Moncalvo (ex dipendente), Giuseppe Crimi di Asti (già artigiano).

L’Anap conta nella sola provincia astigiana 3.000 soci; 220.000 a livello nazionale.
“Senza ricordi non hai futuro”, la campagna nazionale di sensibilizzazione sull’Alzheimer e le malattie degenerative del sistema nervoso promossa in collaborazione con la Croce Rossa Italiana e l’Università la Sapienza di Roma; “Più sicuri insieme”, la campagna di sicurezza per gli anziani promossa in collaborazione con il Ministero dell’Interno, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, sono solo alcune delle iniziative nazionali intraprese negli ultimi anni.