Home » Primo Piano » attualità » Una finestra sul web per tutti i lettori: Biblioteca sceglie BBBell per la copertura wifi dei suoi locali

Una finestra sul web per tutti i lettori: Biblioteca sceglie BBBell per la copertura wifi dei suoi locali

biblioteca astense 2014In un’epoca in cui il wifi libero in luoghi pubblici rappresenta un solido motivo di aggregazione e di  crescita culturale, la Biblioteca Astense sceglie di offrire al suo pubblico l’opportunità di affiancare  la navigazione internet gratuita alla lettura dei libri su scaffale.
Il nuovo servizio, offerto in partnership con BBBell, operatore di telecomunicazioni wireless  attivo in Piemonte, sarà disponibile per tutti i lettori alla riapertura della Biblioteca, in programma  domani, domenica 18 gennaio, con l’inaugurazione della nuova sede presso il Palazzo del Collegio di Asti.
All’interno delle quattro ali della Biblioteca e nell’ampio cortile interno sarà possibile collegarsi a  internet attraverso i punti wifi ad accesso libero BBBell, con la possibilità per gli utenti di cercare  sul web informazioni in più sulle proprie letture o di condividere le massime dei testi preferiti sui  social network.
Donatella Gnetti, direttore della Biblioteca, si dice soddisfatta della partnership con BBBell, che  aveva garantito un ottimo servizio durante l’edizione 2014 del festival Passepartout.
Il servizio è gratuito, previa autenticazione via sms o riconoscimento tramite carta di credito.  Coloro che avranno cura di memorizzare le proprie credenziali di login alla piattaforma, infine,  potranno riutilizzare le stesse per navigare gratuitamente sugli oltre duecento hotspot wifi gestiti da  BBBell in Piemonte, tra cui gli aeroporti di Torino Caselle e Cuneo Levaldigi, la Reggia di Venaria,  e molti Comuni delle province di Cuneo e Torino.

 

CHI E’ BBBell – Costituita nel 2003 da oltre dieci anni si occupa di connettività veloce ultra larga sul  territorio piemontese, anche nelle aree soggette a “digital divide”, sfruttando infrastrutture di  proprietà con tecnologie alternative rispetto alle tradizionali, in grado di servire sia aziende che  altri utenti dislocati in aree rurali dove altri operatori non arrivano. La società ha sede operativa  a Torino dove lavorano circa 30 addetti, oltre a 20 agenti commerciali, 15 squadre di tecnici e 10  partner commerciali, servendo circa 8.500 clienti.