Home » Primo Piano » Con Ascom e Confartigianato “Vieni in negozio, il parcheggio lo offriamo noi”

Con Ascom e Confartigianato “Vieni in negozio, il parcheggio lo offriamo noi”

ascomIn concomitanza  con  il clima  delle feste giunge opportuna l’iniziativa rivolta ai commercianti di omaggiare i propri clienti del parcheggio gratuito nelle zone centrali della città.
Di questo e della situazione del commercio si è parlato con esponenti di Confartigianato e Confcommercio nell’incontro di presentazione dell’iniziativa presenti il Sindaco, gli Assessori Parodi e Sorba.
Appositi blocchetti di dieci voucher parcheggio sono stati predisposti a cura di Confartigianato, Confcommercio, Camera di Commercio e Comune di Asti per essere distribuiti ai negozi o ritirati gratuitamente presso le sedi categoria. Il buono parcheggio, della validità di mezz’ora, col timbro del negozio, non varrà solo limitatamente al periodo natalizio ma sarà fruibile anche in altri periodi dell’anno.
Il posizionamento delle luminarie ora ultimato, la ruota in piazza San Secondo, la sperimentazione di nuova tariffa dei parcheggi nella zona “a corona”, si arricchisce ora di questa nuova possibilità di rendere più attraente e fruibile la zona del centro urbano.
E’ questo il Centro commerciale naturale, che per la tipologia e qualità di merci, la trama di edifici di pregio, diventa un polo d’attrazione per astigiani e forestieri, nel periodo dell’anno di maggior frequentazione pedonale.
Coinvolgere i commercianti è strategico per il Sindaco Fabrizio Brignolo “Possiamo avere tanti vigili urbani o l’ufficio turistico migliore ma sono loro il miglior front office, la vera immagine della città con il mondo esterno”
“Mettendo insieme le risorse, ha affermato Claudio Bruno di Confcommercio, abbiamo contribuito a rendere la città più accogliente possibile per il periodo natalizio. Crediamo che con le libere iniziative di promozione, attivate dai singoli esercizi, sia un segnale di attenzione e di fidelizzazione per attrarre vecchi e nuovi clienti”.
“Tutto “l’allestimento Natale” ha  richiesto un investimento di 60.000 euro, ha precisato Giansecondo Bossi di Confartigianato, e pensandoci per tempo, pianificando e coinvolgendo nuovi soggetti punteremo nel 2015 ad avviare iniziative nuove, dando fin da oggi uno stimolo in un periodo di seria difficoltà”.
Non sono mancati rilievi e indicazioni per ricreare condizioni di attrazione migliori, anche insistendo sul ruolo collaborativo di tutti gli esercenti “per far vivere la città e non girare la domenica con tante saracinesche chiuse. E’ nei momenti difficili, ha ricordato l’imprenditore Giorgio Guasco, che occorre investire per il successo commerciale di tutta la città”.
Grazie infatti ai palazzi medievali, ai suoi negozi di qualità, alla sua pedonalizzazione, la città sta prendendo consapevolezza della sua lenta transizione e degli elementi su cui far leva per diventare “più turistica”.
Allora “IIluminare le vie principali, ha richiamato l’Assessore alle Attività produttive Marta Parodi, è  anche il messaggio di una città che non si arrende e lavora a favore dei commercianti e di tutti i cittadini, e con l’offerta di parcheggi gratuiti comunica che sta imparando a diventare più accogliente e scommette per attrarre al suo esterno”.
Naturalmente non senza difficoltà, perché le scelte relative ai parcheggi, le iniziative culturali serali, la pedonalizzazione, gli interventi riguardanti la mobilità sono temi “caldi”  e “sovente, commenta l’Assessore a Viabilità, Polizia Municipale e Trasporto Pubblico  Mario Sorba, si perde di vista l’interesse del’economia in generale. Serve una mentalità rinnovata per capire che “se tutto gira” si va ben oltre l’interesse particolare”.
Forse a tutti giova, con Paolo Conte,  non diventare  “come  uomini grossi come alberi, che quando cercherai di convincerli allora lo vedi che sono proprio di legno”.