Home » Primo Piano » Da Confartigianato quattro defibrillatori all’Anpanas

Da Confartigianato quattro defibrillatori all’Anpanas

DSC_2690Quattro defibrillatori sono stati consegnati oggi da Confartigianato di Asti ad Anpas Piemonte. Materiale che è stato acquistato grazie alla donazione del 5 per mille, ( per il 2011 e il 2012), da parte di imprese e persone fisiche iscritte alla Confartigianato Asti e a un ulteriore contributo di Confartigianato.
I quattro defibrillatori andranno in dotazione alle Pubbliche Assistenze Croce Verde Asti, Croce Verde Montemagno, Croce Verde Mombercelli e Croce Verde Nizza Monferrato, scelte tra le associazioni Anpas della provincia di Asti che svolgono servizi di emergenza-urgenza 118.
La donazione dei defibrillatori è frutto del progetto di collaborazione, avviato nel 2011, tra Anpas Piemonte e Associazione Artigiani della Provincia di Asti volto al benessere della collettività locale in modo da favorire anche la crescita e il sostegno delle Pubbliche Assistenze astigiane, quali associazioni di volontariato, attraverso la devoluzione del 5 per mille.
L’accordo prevede che le somme trasferite a seguito della predisposizione delle denunce dei redditi, siano interamente ripartite tra le associate Anpas della provincia di Asti con vincolo all’acquisto di autovetture, ambulanze o attrezzature specifiche per rendere sempre più efficaci ed efficienti i servizi resi ai cittadini del territorio astigiano. Quest’anno le beneficiarie sono state le Croci Verdi di Asti, Montemagno, Mombercelli e Nizza Monferrato, ma il progetto proseguirà anche per gli anni che vanno dal 2013 al 2016 coinvolgendo nelle sue fasi successive tutte le associazioni Anpas della provincia di Asti.

Alla cerimonia di consegna sono intervenuti il presidente Confartigianato Asti, Biagio Riccio, il presidente Anpas Piemonte, Andrea Bonizzoli, il direttore Confartigianato Asti, Giansecondo Bossi e il consigliere Anpas Piemonte e Confartigianato Asti nonché promotore dell’iniziativa, Giuseppe Inquartana.

“Ringraziamo Confartigianato Asti per questo progetto innovativo che restituisce le offerte dei cittadini al territorio attraverso il miglioramento dei servizi – ha dichiarato il presidente Anpas Piemonte, Andrea Bonizzoli -. Grazie al presidente Biagio Riccio, ma anche tutti i soci che hanno contribuito con la destinazione del 5 per mille. Un ringraziamento anche a Giuseppe Inquartana che è stato stimolo in entrambi gli Enti per la realizzazione dell’accordo di collaborazione”.

“Gli artigiani hanno un grande cuore. Il mondo dell’artigianato è da sempre vicino a quello del volontariato, ne sono prova la presenza di numerosi associati della nostra Associazione che mettono a disposizione il loro tempo ed impegno per sostenere un così importante ed irrinunciabile aspetto di una società civile e sostenere la collettività, in un modo a volte semplice, ma di un valore morale ed etico straordinario – ha commentato Biagio Riccio, presidente Confartigianato Asti -. Siamo felici della collaborazione con Anpas Piemonte, grazie a tutti quei volontari che quotidianamente si mettono a disposizione di chi ha bisogno di un aiuto, mai questa sensibilità ed impegno sociale devono essere dati per scontati”.