Home » Primo Piano » Domani a Santa Caterina i funerali di Silvio Ciuccetti

Domani a Santa Caterina i funerali di Silvio Ciuccetti

ciuccettiSi svolgeranno domani, martedì 20 gennaio, nella chiesa di Santa Caterina, alle 9, le esequie di Silvio Ciuccetti, l’artista stroncato da una malattia.
Ciuccetti, classe 1944, aveva iniziato la sua attività artistica nel 1958 all’età di quattordici anni; fece la sua prima mostra personale all’età di sedici anni.
Nel campo della scenografia teatrale iniziò a collaborare con Eugenio Guglielminetti.
Nel 1964 gli venne ommissionata una grande opera per il nuovo Hotel Salera di Asti. Nello stesso anno iscrisse al corso di pittura di Francesco Menzio all’Accademia di Belle Arti di Torino.
Un anno dopo Francesco Menzio gli dedicò la presentazione per una mostra personale.
Nel ’67 Paolo Fossati lo presentò per una mostra personale allestita alla Galleria La Giostra di Asti. Francesco Menzio e il suo assistente Filippo Sartorio gli testimoniarono la loro stima esponendo i loro quadri accanto ai suoi.
Nel ’69 espose a Torino nella Galleria Arte Viva, presentato da Albino Galvano.
Negli anni Settanta ha lavorato a Roma e di lui si interessarono il professor Soprano, direttore del Premio Marzotto, e Franco Russoli, direttore della pinacoteca di Brera. Davide Lajolo presentò le personali di Silvio Ciuccetti a Padova (International Art Gallery), a Venezia (Galleria Ca’ Rezonico) e ad Alessandria (Galleria La Maggiolina).

Eseguì graffiti e decorazioni per edifici pubblici, scuole ed asili.
Partecipò a concorsi nazionali ed internazionali: Premio Mazzacurati; esposizione d’Arte Moderna in Costa Azzurra; esposizione internazionale a Londra per il centenario della nascita di Bertrand Russel.
Si diplomò al corso di pittura dell’Accademia di Belle Arti con borsa di studio e, dopo alcuni anni di mostre personali e collettive, nel 1977 con una mostra happening, dichiarò di cessare le sue mostre, continuando a lavorare solamente su commissione, privilegiando lavori su grandi superfici e funzionali all’architettura.

Nel 1980 in collaborazione col regista Gianni Casalino, diresse il suo primo documentario televisivo “Asti Palio 80″. Per la terza rete Rai, realizzò come autore e regista, “Asti Medioevale”, “Al di là di S. Andrea”, “Volano targati G”, “Vacanze Contadine”, “Autunno Contadino”; “Primavera Contadina”; “Inverno Contadino” e “L’architetto delle illusioni”. Sempre negli anni Ottanta ha realizzato documentari in pellicola per la SAF in Guatemala, Salvador, Panama, Etiopia, Egitto, Israele, Turchia, e, in video per NOVAT, Capoverde. Per la ABA VIDEO Srl ha realizzato documentari su “La Fiera di Asti”, “Il Free Beach”e “Il Cormoran” in Sardegna, “La Cassa di Risparmio di Asti” e numerosi spot pubblicitari. Trasferitosi in Egitto al Cairo, realizzò una serie di documentari su tutta la storia dell’antico Egitto.