Home » Primo Piano » L’ex caserma di Castello di Annone diventa hub. Apre il centro di accoglienza per richiedenti asilo

L’ex caserma di Castello di Annone diventa hub. Apre il centro di accoglienza per richiedenti asilo

Ha aperto il centro di accoglienza per richiedenti asilo di Castello di Annone. Il secondo hub del Piemonte dopo quello di Settimo Torinese ha aperto i battenti. Ospiterà temporaneamente un centinaio di profughi in attesa che vengano ridistribuiti in strutture di accoglienza permanenti. La struttura, che un tempo ospitava la caserma dell’aeronautica, è gestita dalla Croce Rossa provinciale che lì si è insediata con una vera e propria cittadella. Oltre al centro di accoglienza infatti l’ex caserma ospiterà la sede della Cri di Castello di Annone, alcuni mezzi della protezione civile, e un magazzino di stoccaggio dei beni raccolti dalla Croce Rossa e destinati alle famiglie indigenti.
Nell’ex caserma sono confluiti anche i profughi fino ad ora ospitati nella tendopoli allestita fuori dalla sede provinciale della Cri di via Foscolo. I lavori di ristrutturazione della struttura di Annone, che principalmente hanno consistito nell’eliminazione di alcune coperture di amianto, sono stati coordinati dalla prefettura. Alla pulizia degli edifici, alla tinteggiatura di pareti e ringhiere e ad altri lavoretti avevano collaborato anche gli stessi richiedenti asilo come aveva tenuto a precisare il presidente Cri provinciale Stefano Robino.