Home » Primo Piano » redazionali » ++ Informazione pubblicitaria per messaggi politici elettorali amministrative 2017++

++ Informazione pubblicitaria per messaggi politici elettorali amministrative 2017++

GAZZETTA D’ASTI SRL, in ottemperanza alla delibera del Garante per la Diffusione e l’Editoria, con sede in Asti, via Monsignor Umberto Rossi 6, che pubblica il settimanale Gazzetta d’Asti, in attuazione della legge 22 febbraio 2000 n.28, come modificato dalla legge 6 novembre 2003 n. 213 ed in ottemperanza al Provvedimento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 666/12/CONS del 28 dicembre 2012 nell’ambito della propria autonomia per la diffusione dei messaggi politici elettorali in occasione delle elezioni europee ed amministrative fissate per il giorno 11 giugno 2017, porta a conoscenza degli utenti il seguente regolamento:
Fino a venerdì 9 giugno Gazzetta d’Asti Srl raccoglierà messaggi politici elettorali a pagamento da pubblicare sul settimanale Gazzetta d’Asti.
I messaggi politici elettorali saranno ammessi solo nelle forme ammesse dall’articolo 7, comma 2 della legge 22 febbraio 2000 n. 28:
– annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze e discorsi;
– pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;
– pubblicazioni di confronto tra più candidati.
Tutte le inserzioni dovranno recare la seguente dicitura “MESSAGGIO ELETTORALE” e l’indicazione del “COMMITTENTE”.
Non saranno accettate inserzioni di propaganda elettorale pure e semplici e cioè le pubblicazioni esclusivamente di slogan positivi o negativi, di foto o disegni, di inviti al voto non accompagnati da adeguata, ancorché succinta, presentazione politica dei candidati e/o di programmi e/o di linee, ovvero non accompagnati da una critica normativa nei confronti dei competitori. Per tali inserzioni vi è un espresso divieto legislativo (art. 2 legge 515/93; art. 4 Regolamento 16/4/94).
L’Editore si riserva a suo insindacabile giudizio di valutare il contenuto dell’annuncio, accertando la conformità alla Legge ed al Regolamento del Garante e, conseguentemente, di procedere, o meno, alla sua pubblicazione.
Le richieste di inserzioni dei messaggi politici elettorali dovranno essere rivolte a Gazzetta d’Asti Srl, con gli specifici dettagli relativi alla data di pubblicazione e le eventuali posizioni di rigore, etc., dovranno pervenire presso i nostri uffici di norma almeno 4 giorni prima della data richiesta per la pubblicazione.
LE TARIFFE, saranno le seguenti:
1\4 di pagina 15 moduli (13 cm baseК x 20 cm altezza)    Ы 250,00К+ Iva 4%
piedone di pagina (26 cm di base x 10 cm di altezza )    Ы 250,00К+ Iva 4%
1\2 pagina 30 moduli (26 x 20 cm)    Ы 400,00 + Iva 4%
pagina intera 60 moduliК (26 x 40 cm)    Ы 600,00 + Iva 4%
Per formati diversi la tariffa è 15,00 + Iva 4% a modulo.
Sito web www.gazzettadasti.it:
banner home page linkabile a: Video fornito dal committente o programma elettorale o presentazione candidati lista o sito web

Banner tipologia 6 nell’allegato (280px × 250 px) a destra in home-page e  in tutte le pagine interne
€ 500,00 + IVA di legge per 30 giorni
oppure € 20,00 + IVA di legge al giorno

Non si praticano né sconti quantità, né altri sconti.
Per posizione di rigore si applicano le maggiorazioni previste dal listino.
Non saranno in alcun modo riconosciute le Commissioni di Agenzia.
IL PAGAMENTO dovrà essere effettuato contestualmente all’accettazione dell’ordine di pubblicazione: in contanti o con assegno circolare intestato alla Concessionaria.
Il mancato adempimento comporterà automaticamente la mancata accettazione di pubblicazione.
In osservanza delle regole di cui alla legge 10/12/93 n. 515 e del Regolamento al fine di garantire la possibilità di accesso in condizioni di parità e l’equa distribuzione degli spazi tra tutti i soggetti interessati che ne abbiano fatto formale richiesta, qualora, per la data prenotata per la pubblicazione, ci fossero più richieste per la stessa collocazione, l’assegnazione verrà fatta secondo l’ordine cronologico di presentazione della richiesta.
La vendita sarà effettuata presso Gazzetta d’Asti srl .
La persona (committente responsabile) che richiede l’inserzione dovrà essere identificata, con annotazione del documento di identità (carta di identità o altro documento con fotografia, emesso dall’Amministrazione dello Stato).
GLI ORDINI dovranno essere effettuati (e quindi firmati) da:
• segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda previa loro identificazione ed attestazione della qualifica;
• candidati o loro mandatari.
Qualora il committente della propaganda elettorale a favore di uno o più candidati sia un gruppo, organizzazione, associazione di categoria, occorre l’autorizzazione scritta del candidato o del suo mandatario. La Concessionaria dovrà rifiutare le richieste di messaggi politici elettorali da parte di enti della Pubblica Amministrazione.
LA FATTURA andrà emessa a:
• segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda;
• candidati o loro mandatari;
• organizzazione/associazione di categoria, etc., previa autorizzazione, come sopra indicato.
Questo codice resta a disposizione di chiunque presso la sede dell’Editrice.