Home » Primo Piano » sanità » A Castagnole Lanze la prima farmacista Pharmavegana

A Castagnole Lanze la prima farmacista Pharmavegana

pharmaveganaÈ a Castagnole Lanze la prima farmacista Pharmavegana dellAstigiano: Serena Minerdo, della Farmacia San Bartolomeo. Ma sono già 120 operativi in tutta Italia, di cui 10 in Piemonte, i farmacisti Pharmavegana, la prima rete di laureati in farmacia con formazione specifica e articolata sui regimi alimentari vegetariani e vegani.
Questi regimi richiedono un’attenta conoscenza e una specifica formazione nell’assistenza quotidiana e nei disturbi più comuni. Vegetariani, vegani e tutti coloro che sono più attenti alla nuova salute alimentare, troveranno nel farmacista Pharmavegana un professionista disponibile, e costantemente formato e preparato.
Avviata a novembre 2013 per iniziativa di un gruppo di farmacisti particolarmente vicini alla cultura vegetariana e vegana, Pharmavegana prevede un percorso di formazione di quattro anni, certificato da quattro livelli di specializzazione. Tra le principali sessioni didattiche: le basi dell’alimentazione vegetale, la biochimica degli alimenti, i limiti d’allarme di carenza in chiave funzionale, l’etica vegana, e la degustazione e alfabetizzazione sensoriale.
Per Red Canzian, dei Pooh, che sin dall’avvio ha voluto supportare l’iniziativa: “la nuova rete Pharmavegana è uno strumento prezioso per tutti noi che ci battiamo perché vada profondamente rivista la relazione cibo/salute/ambiente”.
Dal rapporto Eurispes 2014 i vegetariani in Italia sono 4,2 milioni, contro i 3,7 milioni del 2013, e crescono del 15% l’anno.