Home » Primo Piano » terre, vino e cucina » Eletta a Shanghai Lady Asti 2014

Eletta a Shanghai Lady Asti 2014

LadyAstiL’Asti Docg incorona la sua nuova “Bubble Queen”, la reginetta cinese delle bollicine. Si chiama Wang Ni ed è la vincitrice del concorso canoro Lady Asti 2014, l’X-Factor al femminile giunto alla seconda edizione dopo il successo dello scorso anno.
Wang Ni, 25 anni di Pechino, si è imposta su altre nove candidate durante la finale di gara svoltasi il 21 dicembre sul palco del prestigioso Qian Shui Wan di Shanghai, la “casa” di The Voice of China.
Slanciata, dai capelli bruni e gli occhi nerissimi, la Wang ha trionfato per qualità artistiche, estensione vocale, presenza scenica e personalità «dolce e frizzante», caratteristiche fondamentali per essere eletta Lady Asti e divenire ambasciatrice dell’Asti Docg in terra cinese.
«Sono felicissima», ha dichiarato Ni dopo l’incoronazione. “Tra i premi c’è un viaggio in Italia e l’opportunità di seguire uno stage di canto. Spero che questa vittoria possa aprirmi le porte del mondo dello spettacolo e farmi crescere artisticamente: finora cantavo solo per hobby pur avendo avuto un breve trascorso cinematografico. Adoro lo “spotlight”!”.
Tra le novità di quest’anno, oltre alla shopping card del valore commerciale di ottomila euro offerta da Fidenza Village da utilizzare durante il viaggio premio in Italia ospite del Consorzio dell’Asti la giovane Pechinese godra’ di una serie di premi di notevole spessore artistico: uno stage presso il CET School Center del Maestro Giulio Mogol offerto dal Maestro in persona, un anno di contratto con Arcobaleno Tre (casa di produzione italiana che ha nel proprio carnet artisti quali Paolo Bonolis, Roberto Benigni e Antonella Clerici) e l’apertura del concerto di una celebre cantante italiana – il cui nome è per il momento mantenuto riservato – in programma per la primavera-estate del 2015.
Per giungere alla finale, Wang Ni ha dovuto superare audizioni, selezioni e sfide dirette, nonché il giudizio del popolo della Rete che ha valutato a colpi di click i video delle sue esibizioni.
La finale del 21 dicembre, di fronte ad un pubblico di oltre mille persone e una giuria tecnica composta da cantanti e musicisti Cinesi, è stata trasmessa in diretta mondiale sul canale streaming PPTV che vanta oltre tre milioni di utenti giornalieri.
Lady Asti è il concorso canoro ideato dal Consorzio dell’Asti e gestito da Insider International ltd dei fratelli Angelo e Vincenzo Morano. L’idea del contest nasce in seguito alle indagini del Consorzio che hanno individuato nel pubblico femminile della città di Shanghai (megalopoli da oltre 25 milioni di abitanti) un’enorme potenziale promozionale e commerciale per posizionare l’Asti Docg nell’area del glamour e del divertimento. Il concorso, una sorta di X-Factor giocato sui social network e le performance delle cantanti nelle popolari sale karaoke della città, ha visto la partecipazione di 30 mila ragazze, 5 mila sfide dirette, oltre 600 video caricati sui social network e 2 milioni di persone votanti tramite web. Quest’anno l’importante introduzione di ben 16 università e diversi centri commerciali ha permesso al brand Asti DOCG un ulteriore exposure in canali e fasce determinanti tra i “consumers” orientali.
Il Consorzio dell’Asti, in considerazione delle interessanti potenzialità di consumo del mercato cinese, amplierà e diversificherà el 2015 le attività e gli investimenti con iniziative presso importanti catene di distribuzione (Carrefour – Tesco – Lotus) promuovendo “AstiHour”, un nuovo modo di bere l’Asti docg con frutta on the rocks, con la partecipazione e collaborazione di quattro importanti case spumantiere.
Seguiranno eventi glamour con Asti docg insieme alle grandi griffe della nostra moda per suggellare il successo delle eccellenze “made in Italy”.