Home » Primo Piano » terre, vino e cucina » Operazione Unesco alla Cantina sociale di Vinchio

Operazione Unesco alla Cantina sociale di Vinchio

www.osservatoriodelpaesaggio.org

www.osservatoriodelpaesaggio.org

La Cantina Sociale di Vinchio d’Asti diventerà anche “Centro Commerciale Prodotti  dei Territorio Patrimonio dell’Umanità”. L’iniziativa è stata illustrata ieri dai vertici  dell’enopolio, presente il presidente della Provincia Fabrizio Brignolo.

Il presidente della cantina Lorenzo Giordano ha detto: “I soci della nostra   cooperativa hanno deciso la svolta: la nostra azienda non sarà soltanto un punto di   eccellenza dei nostri vini, ma sarà un riferimento delle eccellenze dell’intero territorio  recentemente dichiarato patrimonio dell’Umanità”.

Il  progetto prevede una cantina che sia nel contempo “fattoria didattica e agenzia turistica”. Già da sabato 20 e domenica 21 dicembre, e per tutti i week end   sarà aperto il punto vendita oltre ai vini tutti i prodotti della zona: dall’olio di nocciole  alle lumache, dal pane ai formaggi. Ci sarà spazio per una esposizione dei magnifici  reperti fossili di cui sono ricche le nostre colline. Ci sarà anche la possibilità di   visitare cantine e fattorie. La Cantina Sociale “Vinchio Vaglio Serra” una delle   migliori del Piemonte nel corso degli ultimi 12 mesi ha fatturato 9 milioni e 500 mila   euro ( 6 milioni e 500 mila sul mercato italiano e 3 milioni di euro all’estero).