Home » Sport » Ciclismo. Danni limitati nella cronometro del Tour de San Luis

Ciclismo. Danni limitati nella cronometro del Tour de San Luis

servettoLa quarta tappa della manifestazione argentina ha visto le atlete Servetto Footon disputare una prova  individuale contro il tempo di 12,6 km con partenza e arrivo a El Durazno. Nella località in cui domenica scorsa  ha centrato il podio Michela Pavin le ragazze hanno corso una tappa “sulla difensiva” a causa del caldo   torrido, dell’assenza di materiali da crono per questioni logistiche e della minore preparazione rispetto alle   atlete americane. Esse sono state infatti le dominatrici assolute della giornata grazie al successo della   statunitense Lauren Stephens (Tibco) per pochissimi centesimi sulla connazionale Alison Tetrick (Xirayas de   San Luis). Della squadra astigiana la migliore piazzata è stata Vittoria Bussi, già bronzo in carica al campionato   italiano 2014 della specialità, 48ma a 1’52”.   Le emozioni del Tour de San Luis non finiscono qui: nella giornata di domani è prevista la tappa regina, quella   che da Villa de la Quebrada porta all’arrivo in salita di Mirador del Potrero dopo 62,6 km.   Dichiarazioni del giorno: La giornata è stata dura soprattutto perchè non è stato possibile per le squadre   italiane portare qui i materiali per disputare la cronometro nel migliore dei modi. Al di là di questo non ci   possiamo lamentare di come sta andando questa avventura. Siamo solo all’inizio della stagione dunque siamo fiduciosi di come proseguirà.
Ordine di arrivo 4° tappa:  1. Lauren Stephens (Tibco) 18’12”  2. Alison Tetrick (Xirayas) +0”  3. Ana Polegatch (Brasile) +12”  48. Vittoria Bussi +1’48”  52. Anna Potokina +1’59”  54. Michela Pavin +2’01”  74. Elena Kuchinskaya +2’47”  80. Veronica Cornolti +2’56”