Home » Sport » Ciclismo. Tour de San Luis, Cornolti e Pavin nella top 15 della tappa finale

Ciclismo. Tour de San Luis, Cornolti e Pavin nella top 15 della tappa finale

servetto fooLe giovani velociste del Team Servetto Footon hanno raccolto l’ennesimo importante piazzamento a   chiusura della corsa a tappe argentina. Nella sesta e ultima frazione (80 km in circuito nella città di San Luis)   Veronica Cornolti (che ha approcciato un tentativo di fuga solitaria nei primi chilometri) e Michela Pavin   hanno disputato la volata generale del gruppo concludendo rispettivamente in decima e quindicesima   posizione e a 16” dalla vincitrice di tappa Alison Tetrick. La frazione si è svolta a medie altissime, che hanno   superato abbondantemente i 42 km/h, e con diversi colpi di scena, in particolare nei due traguardi intermedi:   nel primo la statunitense Lauren Stephens, staccata di un solo secondo dalla leader Janildes Fernandes, passa   al comando e diventa virtualmente la vincitrice finale, ma la rivincita della brasiliana arriva nel secondo sprint,   riprendendosi il primato. Ma ecco che nel finale Alison Tetrick attacca e per poco beffa le due contendenti   arrivando anche al minuto di vantaggio che le avrebbe permesso di conquistare anche la maglia rosa. Il gruppo  accelera grazie alla spinta del Team Servetto Footon e arriva al traguardo con 16” permettendo a Janildes   Fernandes di vincere il 2° Tour Femenino de San Luis. La formazione astigiana guidata da Luisiana Pegoraro e   Dario Rossino chiude 11ma nella speciale classifica a squadre e rientrerà in Italia questo fine settimana per   cominciare a preparare il resto della prima parte della stagione, che si disputerà quasi per intera in Europa.  Dichiarazioni del giorno di Luisiana Pegoraro: Abbiamo chiuso positivamente questa esperienza argentina   dove la squadra ha corso davvero bene ottenendo un podio, numerosi piazzamenti nella Top 10 e per due   giorni siamo stati il miglior team della manifestazione. La tappa di oggi è stata corsa a ritmi molto elevati   ma nonostante ciò siamo state sempre davanti conducendo la corsa e abbozzando anche una fuga con   Veronica Cornolti a inizio corsa. Ora torniamo in Italia per concentrarci completamente sul calendario   europeo della prima parte della stagione.