Era un pomeriggio di fine settembre quando un’agricoltore di Moransengo  si era recato presso un’azienda agricola di Crescentino (VC) per acquistare alcuni pulcini e delle uova ma, non appena fatto ingresso nell’aia, veniva improvvisamente aggredito da cinque cani di differenti taglie e razze che lo addentanvano ad entrambi gli arti inferiori procurandogli varie ferite lacero contuse. Solo la prontezza dell’agricoltore nel divincolarsi e nel rifugiarsi nella sua auto consentiva di sfuggire al branco. Le lesioni causategli lo costringevano a trascorrere alcuni giorni in ospedale per un’infezione ma ora, dopo accurati accertamenti volti a ricostruire l’accaduto e la paternità degli animali, i carabinieri della stazione di Cocconato riuscivano ad individuare ed identificare il proprietario dei cani, P.N. 40enne di Crescentino (VC), che veniva denunciato alla Procura della Repubblica di Vercelli, per lesioni personali colpose in relazione all’omessa custodia di animali.