Vanno in esecuzione in questo mese di settembre le ultime scelte operate da mons.Ravinale, ora amministratore apostolico. E’ già entrato in servizio al Santuario della Madonna Porta Paradisi don Simone Unere, che ha per questo lasciato le parrocchie di Viatosto e di Callianetto, con grande rimpianto di quelle due comunità, come testimoniano le due lettere sotto riportate.
Il rettore uscente, don Matteo Bodda, 89 anni, lascia altrettanto rimpianto soprattutto nei fedelissimi delle funzioni del Portone grazie al suo ultratrentennale servizio. La presa di servizio ufficiale di don Simone, che resta ovviamente responsabile dell’Idilim e del coro diocesano, è prevista per domenica 30 settembre, con una preghiera comunitaria con letture e canti dalle 16 e celebrazione eucaristica alle 17.30 alla presenza del vescovo.
Intanto, per sabato 15 settembre, alle 17.30, è programmato l’ingresso ufficiale di don Carlo Rampone nella parrocchia di Viatosto, la quale comprende anche Valmanera, che don Carlo serve da anni con la presidenza della Messa festiva delle 9.
Domenica 16, alle 18, analoga celebrazione di ingresso parrocchiale per don Claudio Sganga a Callianetto. Don Sganga è già parroco di Frinco e di Castell’Alfero, comune di cui fa parte quasi tutto il territorio di Callianetto, che per il resto ricade sotto il comune di Asti. Si realizza così l’unificazione parrocchiale di questo grosso paese alle porte di Asti, paese che comprende anche la popolosa borgata della Stazione, da sempre servita con messa festiva. Sarà dunque suo impegno coordinare gli orari di celebrazioni festive e unificare la conduzione pastorale di queste tre vivaci comunità.