Home » Cinema » film nelle sale » Film nelle sale – 9 gennaio 2014

Film nelle sale – 9 gennaio 2014

AMERICAN SNIPERAMERICAN SNIPER
Regia: Clint Eastwood
Interpreti: Bradley Cooper, Sienna Miller, Cory Hardrict, Jake McDorman, Navid Negahban
Teso, lucido e serrato, l’ultimo film del maestro del cinema Clint Eastwood racconta la guerra in Iraq attraverso il mirino di un cecchino infallibile. Chris Kyle, ragazzo texano con la passione per i rodei e per le armi, decide di combattere i nemici degli Stati Uniti. Arruolatosi nel 1999 nelle forze speciali dei Navy Seal, Kyle si dimostra subito un abile tiratore. Operativo dal 2003, parte per il Golfo Persico e in 1000 giorni diventa “la leggenda” grazie alla sua mira perfetta: un colpo, un uomo. Assimilato dal sistema bellico, ossessionato dalla macchina di morte ed esaltato dallo spirito cameratesco, Chris sceglierà di tornare in prima linea per ben quattro turni a discapito della sua famiglia. Ispirato al romanzo autobiografico “American Sniper: The Autobiography of the Most Lethal Sniper in U.S. Military History”, l’opera di Eastwood esplora il confine tra assurdità e legittimità della guerra, tra innocenza e colpevolezza, per delineare il profilo di un uomo comune, marito distratto e padre assente, acclamato come un eroe dall’esercito americano, temuto come un assassino dal popolo irakeno.
3 stelle

COME AMMAZZARE IL CAPO 2
Regia: Sean Anders
Interpreti: John Francis Daley, Jonathan M. Goldstein
Nonostante il passaggio di consegne in sede di regia e scrittura, la continuità tra il primo capitolo e il suo sequel è evidente, e le risate sono garantite. I nuovi sceneggiatori hanno quanto basta loro in termini di materiale comico: un trio di personaggi azzeccati e di attori ben rodati, visibilmente ispirato alla compagnia di “Una Notte da Leoni”. Stufi di render conto alle alte sfere Nick, Dale e Kurt decidono di mettersi in proprio e diventare manager di sé stessi, ma un investitore senza scrupoli li metterà in mezzo ad una strada estromettendoli dall’attività. Fuori dai giochi, disperati e senza alcun possibile ricorso legale, i tre aspiranti imprenditori mettono in atto un piano maldestro: rapire il figlio maggiore dell’investitore e chiedere come riscatto, di riprendersi il controllo della loro azienda.
2 stelle