tribunale di asti - gazzetta d'astiAd Asti,  ieri in tribunale (giudice Roberto Amerio) è iniziato il processo contro undici astigiani accusati dalla Guardia di Finanza di una colossale truffa ai danni di sette compagnie di assicurazioni. In particolare, il gruppo “creava” falsi incidenti stradali per farsi risarcire il danno dall’assicurazione. Tra gli imputati anche un medico ortopedico accusato di avere  falsamente dichiarato di avere curato le ferite ad un ginocchio di un imprenditore edile riportate in un incidente stradale. In realtà le ferite erano state provocate in un infortunio casalingo. Il medico è anche accusato di avere fatto false dichiarazioni per un professore di scuola media feritosi ad un gamba. L’infortunio  avvenuto  palestra era stato trasformato dal medico in ferite riportate in un incidente stradale.  L’imprenditore, per le ferite al ginocchio aveva incassato da tre società di assicurazioni ben 11 mila euro.  Il professore è anche accusato di avere chiesto ad uno studente di presentarsi come testimone in un incidente inesistente. Per l’assenza di alcuni testimoni il processo è stato rinviato al prossimo 30 gennaio.