Home » Diocesi » informazione religiosa » Le celebrazioni per San Secondo, patrono di Asti

Le celebrazioni per San Secondo, patrono di Asti

Asti si prepara a festeggiare il suo patrono.
Giovedì 27 aprile proprio nella Collegiata di San Secondo è prevista una serata di preghiera e raccoglimento. Alle 19 celebrazione dei Vespri, mentre alle 19,15 fino alle 21 i fedeli potranno recarsi in chiesa per una meditazione silenziosa.
Alle 10 di giovedì, venerdì e sabato alle 10 è prevista invece la Messa con Omelia.
Domenica 30 aprile, alle 11.15 il vescovo Francesco Ravinale concelebrerà una messa alla quale prenderanno parte le autorità civili e militari. I canti saranno eseguiti dalla Corale di San Secondo.
Martedì 2 maggio festa di San Secondo Patrono della città e della diocesi, alle 8.30 don Andrea Martinetto celebrerà la prima messa della giornata. Alle 10 concelebrazione presieduta dal cardinale Severino Poletto in occasione del suo 60° anno di ordinazione presbiterale, con la partecipazione del vescovo padre Francesco Ravinale, del Capitolo della Cattedrale, dei sacerdoti e dei diaconi (canti eseguiti dalla Corale di San Secondo). Alle 11.45 si terrà la messa per la città di Asti alla quale parteciperanno le autorità, i rappresentanti del Consiglio Comunale, dei magistrati, degli avvocati e dei rioni del Palio.
Durante la celebrazione Padre Marius Trifina, parroco della nuova parrocchia ortodossa romena dei Ss. Pietro e Paolo, porterà in offerta l’olio per la lampada del Santo, che verrà poi accesa nella cripta.
Alle 12.45 in piazza San Secondo verrà distribuita la tradizionale Minestra dei Poveri. Le celebrazioni si concluderanno alle 18 con la messa celebrata da don Marco Andina, vicario generale.